Tremate, tremate, le streghe son tornate!

Postato il

Beh, forse “streghe” è eccessivo, ma sicuramente noi di Allinsù siamo tornati alla grande. Anzi, siamo stati così impegnati che ci è stato difficile aggiornarvi sulle nostre esibizioni…

Poco male, siamo qui per rimediare alla mancanza e fare il punto della situazione.

L’anno è iniziato splendidamente.

Durante l’estate 2013 eravamo stati contattati dall’Associazione Culturale “Timanifesta” per promuovere un progetto di sensibilizzazione alla diversità ed integrazione dei ragazzi disabili dell’Associazione BALZO.

La proposta è stata quella di allestire nuovamente il nostro saggio di fine anno, in modo che i proventi della vendita dei biglietti potessero essere impiegati per il finanziamento del progetto suddetto. Ovviamente abbiamo accettato con entusiasmo –un saggio di beneficenza?! Scherziamo?!-, così, in meno di un mese, abbiamo ripassato le coreografie, recuperato scenografie e costumi, corretto e revisionato la scaletta, invitati nuovi ospiti… E il 19 si è sollevato il sipario: Move Art 2.

L’esperienza è stata davvero formativa e gratificante, ma non abbiamo avuto modo di riprenderci dalla serata che eravamo già impegnati nella realizzazione di un altro evento “socialmente utile”: il Festival delle Periferie. Nella Cascina Grande presso Rozzano i nostri ballerini hanno sfilato indossando alcuni capi realizzati dagli allievi dell’Istituto Kandisky di Milano e poi hanno proposto sei pezzi. Bellissimo! Il momento clou della serata è stata l’esibizione di Spider, al secolo Andrea, il nostro breaker di 9 anni. Il pubblico ha naturalmente gradito la performance, salutata da lunghi applausi. La serata è stata molto suggestiva e tutti sono stati soddisfatti.

Credevamo che saremmo potuti tornare a studiare danza tranquillamente, ma la grazia delle nostre ballerine era stata notata dalla sartoria Ismara di Corsico che ci ha richiesto di girare due video per promuovere la nuova collezione. Pronti per la nuova esperienza! Le nostre coreografe hanno creato qualcosa per l’occasione e tutto è stato realizzato alla perfezione.

 L’esperienza più toccante è stata quella del 25 novembre, però. In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, le nostre ragazze hanno ballato Le donne chiudono gli occhi di Silvia Ardigò e Gloria Varisco nella rocca di Lacchiarella. È stata una serata molto bella, commuovente e toccante. Trattare un argomento scabroso con delicatezza, senza accentuare la drammaticità che già questo porta in sé è difficile, ma diventa quasi impossibile se tale argomento verte sull’umiliazione delle donne in quanto esseri umani. Forse noi l’altra sera ce l’abbiamo fatta.